In News

Con la Circolare n.8/E del 10 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate affronta le novità fiscali introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 e risponde ai dubbi degli operatori.

Tra i temi trattati, le novità in materia di Iper Ammortamento.

 

Quali sono i vantaggi dell’Iper ammortamento?

Le aziende che investono in beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico e in beni immateriali possono usufruire di un ammortamento del costo di acquisizione maggiorato fino al 270%, con un beneficio fiscale fino al 40,8%. 

 

Quando effettuare gli investimenti affinchè possano rientrare nel beneficio?

La Circolare chiarisce che i beni nuovi acquistati dal 1 gennaio 2019 e consegnati entro il 31 dicembre 2020 sono agevolabili secondo le regole introdotte dal nuovo regime dell’iper, caratterizzato dagli scaglioni in base al valore cumulato degli investimenti.

Leggi anche Iper ammortamento: prorogato nel 2019 con qualche novità.

Tuttavia, il beneficio è applicabile a condizione che la conferma d’ordine sia stata accettata dal fornitore e sia stato versato un acconto pari almeno al 20% del valore del bene entro il 31 dicembre 2019.

Per quanto riguarda invece gli investimenti finalizzati nel 2018 e consegnati nel 2019, rientrano nella normativa precedente con maggiorazione totale del 250%, e non si inseriscono nel computo degli investimenti complessivi a partire dal gennaio 2019.


È possibile cedere o delocalizzare il bene durante il periodo di ammortamento?

Se il bene, nel corso del periodo di fruizione della maggiorazione, viene delocalizzato presso strutture produttive all’estero, anche se appartenenti alla stessa impresa, scatta il meccanismo di recapture (come stabilito dal decreto dignità) per gli investimenti effettuati dal 15 luglio 2018.

Analogamente, se il bene viene ceduto a titolo oneroso senza essere sostituito da altro macchinario con analoghe o migliori caratteristiche tecnologiche, scatta la restituzione dell’agevolazione.

Diversamente, nell’ambito di operazioni straordinarie che comportano la cessione di un ramo di azienda comprendente il bene in iper ammortamento, l’azienda che incorpora il ramo d’azienda continuerà nella fruizione del beneficio per il tempo residuale solo se l’interconnessione viene ripristinata o mantenuta e documentata secondo le disposizioni normative.

In ultimo, la Circolare ricorda che l’Iper ammortamento è cumulabile con altre agevolazioni, e, a riguardo, si annuncia la prossima pubblicazione di un documento di prassi con puntuali chiarimenti.

Contattaci! Verificheremo l’ammissibilità dei tuoi investimenti e ti guideremo nell’ottenimento dell’agevolazione.

Dichiaro espressamente di aver letto l'Informativa GDPR 2016/679 e di autorizzare al trattamento dei dati personali.

Esprimo il mio consenso a ricevere via e-mail, posta e/o sms e/o contatti telefonici, newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dalla Rete Link Innovation e rilevazione del grado di soddisfazione sulla qualità dei servizi.

SINO

Recommended Posts
Contattaci

Per qualsiasi chiarimento saremo a tua disposizione.

Not readable? Change text. captcha txt
ricerca