SIMEST 2023-2025

È in atto il Piano strategico 2023-2025 “Impatto d’impresa. Sì, un patto per la crescita” di Simest, la società del gruppo Cdp che supporta la crescita e la competitività delle imprese italiane nel mondo. Il piano prevede nel triennio un impegno complessivo di risorse per 18,5 miliardi, in aumento del 20% rispetto al triennio precedente.
Le agevolazioni per l’internazionalizzazione delle imprese seguono sei linee di intervento:

1. INSERIMENTO MERCATI ESTERI
Finanzia l’apertura di nuove strutture commerciali all’estero ove non già presenti, il potenziamento e/o sostituzione di una propria struttura già esistente (ad eccezione del negozio).

2. TRANSIZIONE DIGITALE ED ECOLOGICA
Sostiene gli investimenti per la transizione digitale delle imprese italiane con vocazione internazionale, e fino al 50% delle spese per il rafforzamento patrimoniale.

3. FIERE ED EVENTI
Partecipazione a fiere, mostre e missioni di sistema che si svolgono all’estero o in Italia. Finanziabilità di eventi virtuali. Fino a 3 eventi di carattere internazionale, anche in Italia nell’arco di 2 anni

4. ECOMMERCE
Sviluppo del commercio elettronico, attraverso l’utilizzo di un Market Place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio per la diffusione di beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

2. CERTIFICAZIONI E CONSULENZA
Sostiene le spese per consulenze specialistiche e studi di fattibilità per l’internazionalizzazione dell’impresa – inclusa la formazione relativa a tematiche di export e internazionalizzazione – e/o per l’innovazione digitale, tecnologica, di prodotto nell’ottica dell’internazionalizzazione dell’attività d’impresa; l’ottenimento di certificazioni di prodotto, per la tutela di diritti di proprietà intellettuale, di certificazioni di sostenibilità e innovazione tecnologica

6. TEMPORARY EXPORT MANAGER
Sostiene l’inserimento temporaneo da parte di imprese italiane di figure professionali specializzate (Temporary Manager), per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione, e di progetti di innovazione tecnologica, digitale e dei processi produttivi e a sostegno della transizione green.